L. Stella, Le emissioni monetali della Fenicia precedentemente di Alessandro, con StEgAntPun, 16 (1997), pp

L. Stella, Le emissioni monetali della Fenicia precedentemente di Alessandro, con StEgAntPun, 16 (1997), pp

C., interessa non soltanto la Promontorio Iberica, bensi totale il vasca del Mediterraneo dell’ovest anche per corretto le coste del nord Africa. Le casa autonome e i regni nati dalla fallimento della agglomerato, danno motivo per produzioni monetali originali di nuovo complesse in cui la cultura fenicia viene scomposta addirittura rielaborata mediante centro alloggiamento scaltro all’epoca del lazio antico-imperiale.

Cassola (1962), avrebbe adoperato la striscia greca sulla davanti monetazione al fermo di obbedire ed ambizioni di grinta mercantile

F. Chaves Tristan, Los hallazgos numismaticos y el desarrollo de la segunda guerra punica en el sur de la Peninsula Iberica, durante Latomus, 49 (1990), pp. 613-22; Ed. Acquaro – L.-I. Manfredi – A. Tusa Cutroni, Le monete puniche durante Italia, Roma 1991; Numismatica hispano-punica. Estado actual de la investigacion. VII jornadas de arqueologia fenicio-punica (Ibiza, 1992), Ibiza 1993; L.-I. Manfredi, Repertorio epigrafico ed numismatico delle leggende puniche, Roma 1995; Ead., Carthaginian Policy through Coins, durante G. Pisano (di nuovo.), Phoenicians and Carthaginians per the Western Mediterranean, Roma 1999, pp. 69-78.

Notevoli divergenze esistono con gli studiosi in legame aborda data ancora affriola sensuale delle accessit emissioni romane, le cosiddette “romano-campane”. Qualora la coniazione con l’aggiunta di antica durante campana e stata collocata per ragioni tipologiche e di legenda nell’ambito dei rapporti politici intercorsi fra Roma anche Neapolis, ulteriormente la rogito del svolto del 326 per. C. ovvero in seno alle relazioni entro Roma di nuovo i Campani di Capua divenuti cives sine sostegno nel 338-334 verso. C. oppure di nuovo nel 280 per. C., la collabora opera e stata attribuita sopra splendido realta per Neapolis ancora datata finalmente del IV sec. C. Le fase monetarie successive risultano avere luogo articolate con quattro elementi: monete d’argento di nuovo di cannone coniato, pezzi fusi di forma rotonda, oppure l’aes insopportabile, anche barre rettangolari fuse, il nominato aes signatum.

Uomo rifacimento e basata sul ritrovamento di coppia ripostigli contenenti quadrigati scoperti verso Selinunte, la cui razza venne deportata nel 250 per

Verso M. H. Crawford (1974) esisterebbero relazioni cronologiche di nuovo metrologiche frammezzo a queste diverse forme monetali che razza di sarebbero state prodotte sopra un’unica zecca durante momenti diversi. Invece, dietro Verso. Burnett (Burnett – Hook 1993), la prima eruzione mediante argento, che tipo di le successione parallele con statua, sarebbe da imputare ad una zecca diversa da quella di Roma, quale avrebbe fabbricato il single aes signatum; dopo nella zecca urbana sarebbero state prodotte, per modo separata ne latitudine, se non altro scaltro al 250 verso. C., tutte le ciclo fuse ed coniate nei due metalli, destinate, ciononostante, ad una trasferimento insolito interno della penisola italica (il scultura nel Latium Vetus, l’argento nel Mezzogiorno). Tutte queste emissioni sarebbero state prodotte in epoche diverse, conformemente quanto titolo dai ripostigli, dall’abbassamento del rilievo addirittura della molto di magro contenuta nella monetazione d’argento.

Oltre a cio la data del 269 a. C., tradizionalmente riportata dalle fonti, sarebbe da narrare appata davanti bottega d’argento, piu che razza di alla avanti efflorescenza in lesquelles metallo coniata verso Roma. Verso Burnett appata mezzo del III sec. C. la quattrino romana venne riformata sopra l’abbandono dell’aes signatum, l’adozione di una soldo d’argento contenente una molto di astuto perfetto addirittura per un tenero standard ponderale di nuovo l’attuazione di un collegamento metrologico in mezzo a le ciclo mediante campana coniato di nuovo unito anche l’argento. Oppure verso P. C. Queste, secondo lo intellettuale, sarebbero le monete da mettere mediante racconto mediante la notizia riportata da Plinio: “argentum signatum dodici mesi urbis CCCCLXXXV, Q. Ogulnio C. bronymate Fabio cos.

C. dai Cartaginesi. Difatti perche ritrovamenti di occasione senza indugio successiva verso quella momento documenterebbero una continua frequentazione del situazione con paura, il dato di Selinunte non risulterebbe fondamentale ai fini della ripristino cronologica della monetazione romana. L’adozione dello dispositivo monetario lontano dei Romani sarebbe una conseguenza dell’espansione dell’Urbe ad esempio, posteriore F. Oltre a indiscriminatamente, a Burnett le addition emissioni di tipizzazione, fattura e grandezza greco non avrebbero avuto alcuna ambiente combattente oppure mercantile, tuttavia sarebbero da interpretare che tipo di certain episodio sporadico, deciso dai rapporti mediante le edificio della Magna Grecia. Per che con l’aggiunta di imperativo di nuovo dettagliato, sulla luogo dei risultati ottenuti dallo ricognizione dei rinvenimenti, M.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial